Villa Poniatowski. Ciocchi del Monte, Cesi, Sinibaldi. L'ampliamento del Museo Nazionale Etrusco.

Scoppola, Francesco

Verlag: De Luca Editori d'arte, 2012
ISBN 10: 8865570695 / ISBN 13: 9788865570692
Gebraucht / Anzahl: 0
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Prefazione di Lorenzo Ornaghi. Roma, 2012; ril., pp. 180, 23 ill. b/n, 162 ill. col., tavv. col., cm 25x31. Il restauro di Villa Poniatowski rappresenta uno dei più rilevanti esempi di recupero di un complesso architettonico. L'importanza e l'interesse dell'intervento risiedono non solo nell'aver raggiunto il risultato di ampliare e riorganizzare il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ma anche nell'esercizio di un metodo di lavoro basato sulla ricerca storica minuziosa e sull'attenta analisi delle strutture e delle opere d'arte annesse. Si tratta dunque di un arricchimento non solo per l'archeologia ma anche per il patrimonio architettonico e storico-artistico. La nuova sede della Villa Poniatowski è la naturale estensione del museo nato entro Villa Giulia, in quanto fin dall'epoca di Giulio III, in pieno Rinascimento, il fabbricato allora destinato agli ospiti e ai parenti del Papa e variamente denominato, anche come "casa di Baldovino", costituiva una articolazione del complesso di Villa Giulia. Questo splendido edificio cinquecentesco, voluto da Papa Giulio III Ciocchi del Monte, nel corso dei secoli ha subito variazioni di confini e di proprietari. La Villa venne acquistata dopo il 1570 dal cardinale Pier Donato Cesi per poi essere ceduta nel 1702 ai Sinibaldi che, avendola trasformata in forme barocche, a loro volta nel 1798 la vendettero ai Candelori. Nel 1800 la proprietà passò dai Candelori a colui il quale la caratterizzò maggiormente, il Principe polacco Stanislao Poniatowski, a cui si deve l'attuale nome. Poniatowski la fece ulteriormente trasformare dal Valadier, per poi a sua volta cederla nel 1826 all'inglese Richard Sykes. Dopo il 1826 la Villa cambiò più volte di proprietà, fino a quando nel 1871 entrò in possesso della famiglia Riganti. Questi ultimi ne proseguirono lo smembramento fino a che, nel 1988, la Villa passò allo Stato insieme alla Conceria, ma priva del terreno adiacente, venduto negli anni precedenti allo scopo di ampliare e migliorare le attrezzature del Museo Nazionale Etrusco, nella contigua Villa Giulia. Buchnummer des Verkäufers

Über diesen Titel:

Inhaltsangabe: "In questo volume sono illustrati e riportati i risultati della recente fase integrativa di un impegno del Ministero che ha avuto inizio centoventi anni or sono, tra il 1889 data della istituzione del Museo Nazionale Etrusco e il 1892 data della sua inaugurazione. Impegno dello Stato che, dopo ripetute operazioni di ampliamento degli spazi espositivi disponibili, sia mediante la costruzione di nuove ali, sia mediante nuovi allestimenti, si è specificamente orientato verso l'estensione del museo ad una nuova adeguata ulteriore sede aggiuntiva a partire dal 1972 anno in cui è stata avviata l'azione economica e amministrativa necessaria per l'acquisizione della villa Poniatowski, esercitata poi nel 1988. Si riportano qui, sinteticamente ma riccamente illustrati, i risultati del lavoro di due funzionarie, la Soprintendente e la Direttrice del museo, alle quali il volume è dedicato: Anna Maria Moretti Sgubini e Francesca Boitani. Quest'opera esce in loro onore [...]. La nuova sede della villa Poniatowski è la naturale estensione del museo nato entro villa Giulia, in quanto fin dall'epoca di Giulio III, in pieno Rinascimento, il fabbricato allora destinato agli ospiti e ai parenti del Papa e variamente denominato, anche come "casa di Baldovino", costituiva un'articolazione del complesso di villa Giulia." Prefazione di Luciano Ornaghi.

„Über diesen Titel“ kann sich auf eine andere Ausgabe dieses Titels beziehen.

Bibliografische Details

Titel: Villa Poniatowski. Ciocchi del Monte, Cesi, ...
Verlag: De Luca Editori d'arte
Erscheinungsdatum: 2012
Zustand: new

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken