Umberto Mariotti 1905 - 1971. Catalogo della mostra.

Iacuzzi, Anna M

Verlag: Gli Ori, 2005
ISBN 10: 8873361641 / ISBN 13: 9788873361640
Neu / Soft cover / Anzahl: 1
Verkäufer Libro Co. Italia Srl (San Casciano Val di Pesa, FI, Italien)
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Pistoia, Palazzo comunale - Sale Affrescate, 23 aprile - 3 luglio 2005. Volume a cura di Anna Maria Iacuzzi. Pistoia, 2005; br., pp. 176, ill. col., cm 21x28. Il volume, a cura di Anna Maria Iacuzzi, ripercorre le fasi più salienti dell'opera e della figura dell'artista, scomparso nel 1971. Umberto Mariotti è appartenuto alla generazione di artisti conosciuta come 'Scuola pistoiese tra le due guerre'. Già a partire dalla mostra che consacra il gruppo nel 1928 la sua figura si delinea come quella di un comprimario nella cultura artistica pistoiese degli anni Venti e Trenta. L'artista che ha partecipato nel secondo dopoguerra alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale romana, fu anche docente e direttore della Scuola d'Arte di Pistoia. Scrive Anna Maria Iacuzzi, curatrice della mostra e del volume, nell'introduzione al suo approfondito saggio: "Nel gennaio del 1972 la "Brigata del Leoncino", capeggiata da Arrigo Valiani, proprietario dell'omonima galleria pistoiese, dedicava una mostra al pittore concittadino Umberto Mariotti, da poco scomparso. Così Mariotti, artista schivo e restio a partecipare alle esposizioni, non poté vedere allestita quella che, all'epoca, era la sua seconda mostra personale. La prima gli era stata dedicata dalla Galleria Jolly nel 19642 ed aveva privilegiato la sua "prima maniera", recuperando una stagione poco nota dell'attività del pittore, in cui, con i "puri" Agostini, Bugiani, Cappellini, Zanzotto, Caligiani e i due Marini, per citare solo i maggiori, aveva dato vita a una stagione peculiare all'interno del Novecento italiano. A questi due episodi si aggiungeva, insieme anche alle puntuali letture di Sigfrido Bartolini che di quella generazione ha raccolto la memoria nei suoi scritti, il riesame critico di quell'epoca, attuato da Carlo Sisi e Maria Cecilia Mazzi con la mostra La città e gli artisti. Pistoia tra avanguardie e Novecento, organizzata dal Comune di Pistoia nel 1980, che a tutt'oggi costituisce un punto di partenza imprescindibile per lo studio degli artisti delle generazioni che hanno operato nella prima metà del secolo. Lo studio attuale non poteva che ripartire da questi contributi e dai successivi apporti dati dalle mostre antologiche dedicate a Pietro Bugiani e Renzo Agostini, consapevole tuttavia della difficoltà del compito di dover ricostruire interamente il corpus delle opere dell'artista che, come è noto, non amava datare e periodizzare il proprio lavoro convinto, com'era, che la qualità dell'opera avrebbe saputo parlare da sola a chi avesse avuto gli strumenti per capirla. Certo è che, mancando una precisa scansione cronologica, il coerente alternarsi delle stagioni stilistiche del pittore sfuma in uno svolgersi poetico più ampio che non esclude, a mio avviso, ripensamenti, ripiegamenti e ritorni su strade già percorse attraverso strenue ricerche formali. Ecco che, di volta in volta, ci si fanno avanti i temi del Novecento italiano condotti nell'aura di uno spiritualismo e di un intimismo che fu tutto toscano, a cui i pistoiesi della stagione tra le due guerre aggiungevano personali inclinazioni giostrate sui fuochi opposti di Costetti e di Soffici. Anche per Mariotti, così come lo è stato per Bugiani e Agostini, quindi, si è resa necessaria una rilettura critica delle principali tappe della stagione novecentista, riconosciuta - evidentemente anche dal maestro se l'unica personale in vita fu dedicata a questa sua 'prima maniera' - come fondante di tutto il proprio percorso, punto primo di un'esperienza artistica che ai temi e ai maestri della cultura figurativa novecentesca ha sempre guardato con un incanto velato di malinconia". Nella premessa, il Comitato Scientifico (diretto da Carlo Sisi) così afferma: "Rispettando gli intenti che i promotori del Centro di Documentazione sull'arte moderna e contemporanea pistoiese si sono prefissati, ecco che viene inaugurata una mostra retrospettiva dedicata all'opera pittorica di un artista significativo come Umberto Mariot. Buchnummer des Verkäufers 749713

Bibliografische Details

Titel: Umberto Mariotti 1905 - 1971. Catalogo della...
Verlag: Gli Ori
Erscheinungsdatum: 2005
Einband: Soft cover
Zustand: new

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken