Psicologia di massa del fascismo.

Reich,Wilhelm.

Verlag: Einaudi, 2009
ISBN 10: 8806199862 / ISBN 13: 9788806199869
Gebraucht / br.cop.fig a col. / Anzahl: 0
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Exemplar nicht mehr verfügbar. Hier sehen Sie die besten Ergebnisse zur Suche nach Psicologia di massa del fascismo..

Beschreibung:

Traduz.di Furio Belfiore e Anneliese Wolf. "Il fascismo, nella sua forma più pura, è la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio. Il sociologo ottuso, a cui manca il coraggio di riconoscere il ruolo predominante della irrazionalità nella storia dell'umanità, considera la teoria fascista della razza soltanto un interesse imperialistico, per dirla con parole più blande, un pregiudizio". Lo stesso dicasi per il politico irresponsabile e retorico. L'intensità e la vasta diffusione di questi "pregiudizi razziali" sono la prova che essi affondano le loro radici nella parte irrazionale del carattere umano. La teoria della razza non è una creazione del fascismo. Al contrario: il fascismo è una creazione dell'odio razziale e la sua espressione politicamente organizzata. Di conseguenza esiste un fascismo tedesco, italiano, spagnolo, anglosassone. L'ideologia razziale è una tipica espressione caratteriale biopatica dell'uomo orgasticamente impotente" " cm.13,5x20, pp.LXV,429, Coll.Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie. Torino, Einaudi 2009, cm.13,5x20, pp.LXV,429, br.cop.fig a col. Coll.Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie. (Taglio delle pagine in parte ingiallito. Buchnummer des Verkäufers

Über diesen Titel:

Bewertung (bereitgestellt von Goodreads):
4,12 durchschnittlich
(736 Bewertungen)

Inhaltsangabe: "Il fascismo, nella sua forma più pura, è la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio. Il sociologo ottuso, a cui manca il coraggio di riconoscere il ruolo predominante della irrazionalità nella storia dell'umanità, considera la teoria fascista della razza soltanto un interesse imperialistico, per dirla con parole più blande, un "pregiudizio". Lo stesso dicasi per il politico irresponsabile e retorico. L'intensità e la vasta diffusione di questi "pregiudizi razziali" sono la prova che essi affondano le loro radici nella parte irrazionale del carattere umano. La teoria della razza non è una creazione del fascismo. Al contrario: il fascismo è una creazione dell'odio razziale e la sua espressione politicamente organizzata. Di conseguenza esiste un fascismo tedesco, italiano, spagnolo, anglosassone. L'ideologia razziale è una tipica espressione caratteriale biopatica dell'uomo orgasticamente impotente"

„Über diesen Titel“ kann sich auf eine andere Ausgabe dieses Titels beziehen.

Bibliografische Details

Titel: Psicologia di massa del fascismo.
Verlag: Einaudi
Erscheinungsdatum: 2009
Einband: br.cop.fig a col.
Zustand: NUOVO

Beste Suchergebnisse beim ZVAB

1.

reich Wilhwlm
Verlag: Mondadori, Milano (1974)
Gebraucht Softcover Anzahl: 1
Anbieter
Bewertung
[?]

Buchbeschreibung Mondadori, Milano, 1974. 1 vol. storia-politologia, Fascismo, psicologia, prime edizioni 4°, 315, brossura editoriale illustrata, 1° ed italiana, in italiano. Artikel-Nr. 12806

Weitere Informationen zu diesem Verkäufer | Frage an den Anbieter

Gebraucht kaufen
EUR 20,00
Währung umrechnen

In den Warenkorb

Versand: EUR 37,50
Von Italien nach USA
Versandziele, Kosten & Dauer