Piero della Francesca. Il Disegno tra Arte e Scienza.

Verlag: Skira, 2015
ISBN 10: 8857225771 / ISBN 13: 9788857225777
Gebraucht / Anzahl: 0
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Reggio Emilia, Palazzo Magnani, 14 marzo - 14 giugno 2015. A cura di Filippo Camerota, Francesco Paolo Di Teodoro, Luigi Grasselli. Milano, 2015; br., pp. 432, ill. e tavv. b/n col., cm 24x28. (Arte Antica. Cataloghi). L'evento espositivo - di cui si allega progetto scientifico - si articola intorno al codice del De Prospectiva Pingendi, uno dei più importanti testimoni della fondamentale opera prospettica di Piero della Francesca. La mostra, a cura di Filippo Camerota Vicedirettore Museo Galileo Firenze, Francesco Paolo Di Teodoro Docente Storia dell'Architettura, Politecnico Torino, Luigi Grasselli Docente di Matematica Università di Modena e Reggio Emilia, presenterà un centinaio di opere provenienti da importanti musei italiani e stranieri e da collezioni private: manoscritti, libri, incisioni, disegni, dipinti, sculture, calchi, maioliche, medaglie accompagneranno il visitatore in un percorso che segue a grandi linee i capitoli del trattato e attraversare le sale sarà come sfogliarne le pagine. Peraltro, se tutti i testimoni del De Prospectiva Pingendi (7 tra latini e volgari), dell'Abaco (2, uno solo autografo), del Libellus de quinque corporibus regularibus (codice unico), dell'Archimede (codice unico) fossero concessi in prestito, per la prima volta l'intero corpus teorico e grafico di Piero sarebbe riunito assieme in un unico luogo, Reggio Emilia. Del Comitato Scientifico fanno parte, oltre ai curatori, Piergiorgio Odifreddi (Logico Matematico) in qualità di Presidente, Stefano Casciu (Soprintendente SBASE di Modena e Reggio Emilia), Maria G. Bartolini Bussi (Docente Didattica della Matematica, Università Modena e Reggio Emilia), Enrico Maria Davoli (Docente Accademia Belle Arti Bologna), Roberto Marcuccio (Sezione Manoscritti Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia) e Massimo Mussini (Storico dell'Arte). La mostra si articola intorno al codice del De Prospectiva Pingendi conservato alla Biblioteca "Panizzi" di Reggio Emilia, uno dei più importanti testimoni della fondamentale opera prospettica di Piero della Francesca. Il manoscritto, opera di un copista (lo stesso del cod. Ambr. Lat. C 307 inf e di alcune correzioni al codice di Bordeaux Cod. 516), reca numerose correzioni, note marginali (circa 60) ed estese aggiunte di mano di Piero (due intere pagine, ff. 66v e 67r). Esso fa fede del lavoro di continua revisione del testo e ospita nei suoi 110 fogli numerosi disegni di mano dell'artista, che per sé stessi rappresentano un fatto eccezionale. Linee sottilissime che ricordano la mitica abilità di Apelle solcano, infatti, le pagine del codice per illustrare scrupolosamente l'altrettanto puntuale descrizione testuale dei metodi del disegno prospettico. Dal De Prospectiva Pingendi, di fatto, inizia la grande esperienza prospettica rinascimentale. La mostra si struttura in nove sezioni: Sezione I. I testimoni del De prospectiva pingendi Sezione II. I principi geometrici Sezione III. Le regole del disegno prospettico Sezione IV. I corpi geometrici Sezione V. I "maestri della prospettiva" Sezione VI. Il disegno di architettura: ichnographia, orthographia, scaenographia Sezione VII. La figura umana Sezione VIII. Gli inganni della visione Sezioni IX. La bottega del pittore (sezione didattica) Si comincia dai principi geometrici e si prosegue con le figure piane, i corpi geometrici, l'architettura, la figura umana, la proiezione delle ombre, l'anamorfosi. Ogni tema avrà un monitor che mostra l'animazione di una doppia pagina del trattato (scrittura e disegno) e un modello tridimensionale a 'fil di ferro' o con piani trasparenti che riproduce l'oggetto illustrato nella doppia pagina. Tutti i corpi disegnati nel trattato saranno, perciò, ricostruiti e, posti all'inizio delle varie sezioni, segnaleranno la continua presenza del De Prospectiva Pingendi e l'egida di Piero. Tra le opere in mostra Tra le molte opere in mostra il cui prestito è già confermato: - Piero della Francesca, De Prospectiva Pingendi, Milano, Bi. Buchnummer des Verkäufers

Bibliografische Details

Titel: Piero della Francesca. Il Disegno tra Arte e...
Verlag: Skira
Erscheinungsdatum: 2015
Zustand: new

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken