La Parola all'Immagine. Vol. 2: il Segno Satirico di Giovannino Guareschi 1927-1942.

Verlag: Monte Università Parma Editore S.r.l, 2004
ISBN 10: 8888710914 / ISBN 13: 9788888710914
Neu / Anzahl: 0
Verkäufer Libro Co. Italia Srl (San Casciano Val di Pesa, FI, Italien)
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Parma, Museo Amedeo Bocchi, 21 maggio - 28 novembre 2004 Prefazione di Greci Gilberto e Ferretti Gino. Presentazione di Cavazzini Gianni. Introduzione di Bianchino Gloria. Testo di Casamatti Giorgio. Parma, 2004; ril., pp. 132, ill. b/n col., cm 22,5x22,5. L'opera grafica e narrativa di Giovannino Guareschi viene solitamente studiata e ricordata per le produzioni del dopoguerra: le vignette satiriche e le novelle del "Mondo piccolo" pubblicate su "Candido". Si tratta di opere di notevole importanza dal punto di vista storico e culturale, che sono il risultato di un lungo lavoro di ricerca, di confronto e di sperimentazione condotto da Guareschi nel corso degli anni Venti e Trenta. "La parola all'immagine/due" vuole mettere in evidenza alcuni aspetti della produzione grafica di Guareschi tra il 1927 e il 1943. La prima parte dell'esposizione illustra i suoi esordi grafici sui numeri unici e sui quotidiani locali, e costituisce la continuazione della mostra precedente sull'illustrazione e la satira a Parma tra le due guerre. In queste opere giovanili si ritrovano già gli elementi tipici della sua produzione più matura al "Bertoldo" e al "Candido". Si riscontra innanzi tutto quella volontà di sviluppare in senso attivistico la funzione dell'umorista che caratterizzerà buona parte delle sue produzioni grafiche e narrative. Nelle opere esposte si nota anche, in modo evidente, la costante ricerca tesa a rinnovare le forme e i modi della grafica umoristico -satirica. Negli anni della formazione parmigiana e nel successivo periodo al "Bertoldo", Guareschi sviluppa infatti un ampio ventaglio di confronti con autori e modelli diversi. Allo stesso tempo propone alcune tecniche, riprese dalle avanguardie (il fotomontaggio e il collage), per adattarle e rielaborarle in funzione dell'effetto comico-satirico. Nella seconda parte della mostra sono invece esposte le opere di Guareschi realizzate per il "Bertoldo" tra il 1937 e il 1943; vengono messe in evidenza le fasi della sua trasformazione stilistica avvenuta a cavallo degli anni Trenta, frutto anche del serrato confronto con altri autori. Con l'arrivo a Milano al "Bertoldo", nel 1936, Guareschi ha modo di sviluppare ed arricchire il suo progetto di rinnovamento della grafica umoristica e, al tempo stesso, di potenziare la funzione attivistica della vignetta, attraverso il confronto con il gruppo di autori del "Bertoldo" che lo portano ad approfondire la sua esperienza di grafico. Già dal 1937 si rileva infatti in Guareschi un ampliamento e una trasformazione del repertorio stilistico e compositivo. Passa dall'iniziale componente tradizionale, caratterizzata da uno stile morbido e sensuale vicino a Molino, da un uso accademico delle ombreggiature e del chiaroscuro attraverso cui rende il senso di tridimensionalità e definisce i dettagli dell'immagine, ad uno stile più calibrato, essenziale ed espressivo, fatto di netti contrasti di bianco e nero, di linee più marcate, uniformi e continue, che definiscono gli spazi in modo preciso e incisivo. L'essenzialità stilistica è collegata ad una nuova razionalità grafica e progettuale e alla volontà di superamento del realismo. Questo stile sembra rileggere in modo personale il confronto con le opere, assolutamente innovative, di Saul Steinberg. Guareschi dimostra, quindi, di riuscire ad instaurare significativi e proficui rapporti con altri autori che arricchiscono la sua ricerca stilistica e formale tesa al rinnovamento della grafica. Questa fase sperimentale e formativa risulterà di estrema importanza nel dopoguerra quando l'autore indirizzerà i suoi sforzi nel campo della satira, dimostrando di essere in grado di adattare completamente l'opera alle sue esigenze comunicative, utilizzando linguaggi, stili e media diversi. Buchnummer des Verkäufers 173169

Bibliografische Details

Titel: La Parola all'Immagine. Vol. 2: il Segno ...
Verlag: Monte Università Parma Editore S.r.l
Erscheinungsdatum: 2004
Zustand: new

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken