Gebraucht kaufen
Preis: EUR 2.500,00 Währung umrechnen
Versand: EUR 18,00 Von Italien nach USA Versandziele, Kosten & Dauer
In den Warenkorb legen

OPERA DI M. DOMENICO BRUNI DA PISTOIA INTITOLATA DIFESE DELLE DONNE. Nella quale si contengano le difese loro, dalle calumnie dategli per gli Scrittori, e insieme le lodi di quelle. Nuovamente posta in luce.

BRUNI Domenico.

Verlag: Appresso i Giunti, In Firenze, 1552
Gebraucht Zustand discrete Copertina rigida
Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s. (LUCCA, Italien) Anzahl: 1
Bei weiteren Verkäufern erhältlich Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Opera dedicata a Leonora de Medici di Toledo. Cm.13,9x8,5. Pg.174, numerate solo al recto. Legatura ottocentesca in mz.pergamena con piatti marmorizzati. Tassello con titoli in oro al dorso. Tagli spruzzati. Al frontespizio, ripetuta al colophon, marca tipografica con serpente in muta attorcigliato ad un giglio fiorito. Capilettera incisi. Alcune chiose d'epoca manoscritte, mozzate talvolta dalla rifilatura ottocentesca. Marginale alone che interessa l'intero volume senza inficiarne minimamente la fruibilità. Nell'opera si rivendica, nel solco della polemica cinquecentesca in favore delle donne, un ruolo decisamente positivo al "gentil sesso". Nelle bibliografie consultate il presente testo viene segnalato come in prima edizione, e ciò contrasta con la notazione al frontespizio "Nuovamente posta in luce". Ne dà forse una risposta il Capponi: "Dotto giureconsulto e scrittore elegante, fiorito nella prima metà del secolo decimosesto, Domenico Bruni era sacerdote, e fu dapprima Vicario Generale dell'illustre Monsignor Benedetto Conversini Vescovo di Bertinoro, suo concittadino; più tardi pretore di Cesena, sotto Paolo III. Nonostante l?aridezza delle occupazioni dalle quali fu circondato per la natura del suo impiego, non trascurò il diletto degli ameni studi, e scrisse la "Difesa delle Donne e insieme le lodi di quelle" (Milano 1549, e Firenze, 1552). È libro diventato piuttosto raro. L'Autore nel proemio, considerando che ?molti scrittori si hanno preso in uso ogni volta che loro occorre parlare o scrivere di donne, quelle con tutte le forze dell?ingegno loro biasimare, et non solo i communi biasimi et calunnie di quelle referire, ma anchora qualch'una di nuovo aggiungervene si sforzano, . per satisfatione et honore di sì degno sesso? . prese l'assunto generoso di voler mostrare a tutto il mondo, che ?a torto fin qui le donne sono state dalli scrittori basimate et vilipese? L?opera è divisa in quattro libri, in ciascuno dei quali, per meglio rafforzare gli argomenti propostisi a diverso genere di difesa, ricorda e riferisce memorabili esempi di virtù muliebri mostrandole in ogni professione in tutto e per tutto pari al sesso virile. Vogliono alcuni che al nostro Bruni appartenga pure l?opera di Lodovico Domenichi intitolata "La Nobiltà delle Donne", stampata la prima volta a Venezia dal Giolito nell?anno 1549: e raccontano come il Bruni, comunicatala al Domenichi, questi con biasimevole ruberia se l?appropriasse, e quindi la desse alla luce sotto il proprio nome (Mazzuchelli, "Scrittori d'Italia", tomo 2° parte IV, pag. 2186). Rafforza la loro opinione il vedere che il Domenichi nella lettera a Bartolomeo Gottifredi che sta alla fine del suo libro, nella quale fa l?apologia di se stesso per avere preso a trattare un argomento già per molti altri trattato, e nomina parecchi scrittori antichi e moderni, delle cui fatiche si è giovato; tace poi affatto il nome del nostro Bruni. Del resto può anche darsi benissimo che l?opera del Bruni "Della Difesa delle Donne", che è di quasi simile argomento, abbia potuto far nascere un dubbio che non è stato ancora, e forse non sarà mai risoluto. Quest?opera la ricorda anche Antonio Matani nel suo lavoro "De Philosophicis Pistoriensum studiis": egli però sembra che la credesse latina, poiché la riferisce con questo titolo: "De Nobilitate et pulcritudine mulierum", senz?altro. Anche il Fioravanti dice in proposito ?quale opera va sotto il nome dell?involatore? (Capponi, "Bibliografia pistoiese")". Se ne trova conferma negli "Annali dei Giunti" ove il testo viene seccamente indicato come "prima edizione". L'Opera fu poi ristampata nel 1559 per i Tipi dell'Antoni a Milano. 150 gr. Buchnummer des Verkäufers 114283


Bibliografische Details

Titel: OPERA DI M. DOMENICO BRUNI DA PISTOIA ...

Verlag: Appresso i Giunti, In Firenze

Erscheinungsdatum: 1552

Einband: Copertina rigida

Zustand: discrete

Auflage: Prima edizione

Zahlungsarten

Zahlungsarten, die dieser Verkäufer akzeptiert

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

Vorauskasse

Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s.
Adresse: LUCCA, Italien

AbeBooks Verkäufer seit 16. Juni 2003
Verkäuferbewertung 5 Sterne


Geschäftsbedingungen:

CONDITIONS OF SALE:
All prices are in Euro. Books are guaranteed complete against defects, except those noted, and are not sent on approval. English descriptions can be supplied upon request. 10% discount to ILAB-LILA members. Shipment by Italian mail or TNT Carrier. Shipping expenses are on customer's charge, to define time by time. Insurance is not included. All books are returnable within 20 days from the receipt.

Payment:
Credit card (VISA - MASTERCARD)
Bank transfer or cheque (+ ¿ 10 bank f...

[Mehr Information]

Versandinformationen:

I costi di spedizione sono calcolati su un peso medio di un chilo (2,2 libbre) per libro. Se il libro ordinato ha un peso maggiore o è troppo grande provvederemo ad informarLa di eventuali costi aggiuntivi.


Anbieterinformationen: shop with nice garden and bookstall open from Monday to Saturday (10-a.m. - 19 p.m.)in the center of Lucca (Tuscany) 32000 books on line