Lunga, importante lettera autografa dell'architetto Lorenzo Nottolini (Capannori, 1787-1851) indirizzata all'Avv. Luigi Matteucci in data 23 novembre 1824.

Erscheinungsdatum: 1824
Gebraucht / Brossura / Anzahl: 0
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Lunga lettera in formato cm.24,7x18,7, compilata su due di quattro facciate, rispettivamente su 28 e 29 righe, indirizzata, come compare dall'indirizzo alla quarta facciata "A Sua Eccellenza il Sig. Avvocato Cavaliere Luigi Matteucci Ministro Plenipotenziario di S.M. il Re di Francia". La lettera è spedita da Lucca in data 23 novembre 1824, e presenta firma chiara ed estesa. La missiva riveste notevole interesse in quanto si riferisce ad un momento cruciale del progetto inerente il nuovo acquedotto per la città di Lucca, ancora oggi esistente e noto proprio sotto il nome di "Acquedotto del Nottolini", progetto che, per la sua ampiezza, coinvolgeva direttamente sia il Granducato di Toscana che il Ducato di Lucca. In una grafìa assai minuta ma ben intellegibile, il Nottolini scrive al Matteucci di essersi recato a Pisa, dove Pazzini sta ultimando il lavoro commissionato a lui ed allo stesso Nottolini da parte della Deputazione Toscana, ma lamenta vigorosamente l'opposizione nel Ducato di Lucca, segnatamente del Primo Ministro Ascanio Mansi (Lucca, 1773-1840). Questi si rifiuta di concedere i pochi fondi necessari ad ultimare lavori di livellazione, ed ha inoltre nominato Consiglieri di Stato Biagio Gigliotti, Pietro Cenami e l'Avvocato Pellegrini, anche quest'ultimo contrario al progetto. Tali nomine sono avvenute proprio in concomitanza con l'incarico ricevuto poco prima dal Matteucci, quello cioè di ambasciatore del Granducato di Toscana a Parigi presso la corte francese, e ciò ha privato in tutta evidenza il Nottolini del principale sostenitore del suo progetto idrico. Nottolini riferisce poi di un pranzo tenutosi alcuni giorni prima a Pisa tra Leopoldo II di Lorena e Carlo Lodovico di Borbone, in cui si sarebbe manifestata l'insofferenza del Duca di Lucca verso il Mansi stesso. Comunica infine che l'intrapresa incontra lo sfavore anche del Matematico Paoli, mentre è ben visto dal nuovo direttore del Catasto, Frullani. Lettera importante, accorata, che fornisce un quadro assai nitido delle grandi difficoltà incontrate dal Nottolini nella realizzazione del celebre Acquedotto. "Lorenzo Nottolini (Capannori, 6 maggio 1787 ? Lucca, 12 settembre 1851) fu un celebre architetto e ingegnere, attivo soprattutto a Lucca, e noto per i suoi lavori nel campo della regimazione idrica. A lui si deve lo stato attuale della celebratissima piazza dell'Anfiteatro, tra le più frequentate attrazioni turistiche di Lucca. Nottolini nasce da Gian Domenico Nottolini e Maria Domenica Orsolini, il 6 maggio 1787, in una numerosa famiglia (sei figli) stabilitasi a Segromigno (Zone), oggi frazione di Capannori, quindi nel territorio delle cosiddette sei miglia allora amministrativamente parte integrante della città di Lucca. La circostanza di essere rimasto orfano di padre in età giovanile e di essersi quindi trasferito in città presso uno zio prete gli facilitò l'accesso al prestigioso Seminario Arcivescovile, dove si interessò soprattutto agli studi tecnici. Al Seminario si trovavano allora eccellenti maestri in queste discipline, ed il giovane Nottolini si mise presto in luce. Nello stesso seminario tre dei cinque fratelli maturarono una vocazione sacerdotale, e l'unica sorella divenne in seguito monaca. In seguito si iscrisse all'Università di Lucca, seguendo, nella facoltà fisico matematica, il corso per divenire agrimensore. Nel 1807 uno dei suoi maestri, Giovanni Lazzarini, era al servizio della allora Principessa di Lucca e Piombino, Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte. Oberato di lavoro, richiese di poter assumere il ventenne Nottolini come assistente al cantiere della Villa Reale di Marlia. L'incarico durò diversi anni, fino al completamento dei lavori. Nel 1810 terminava gli studi ottenendo il diploma di agrimensore. Fu subito assunto nella pubblica amministrazione come assistente dell'ingegnere capo. Ma solo un anno dopo Nottolini otteneva una borsa di studio accordatagli dal Principe Felice Baciocchi. Poté così frequentare il cors. Buchnummer des Verkäufers

Bibliografische Details

Titel: Lunga, importante lettera autografa ...
Erscheinungsdatum: 1824
Einband: Brossura
Zustand: discrete

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken