Gebraucht kaufen
Preis: EUR 800,00 Währung umrechnen
Versand: EUR 18,00 Von Italien nach USA Versandziele, Kosten & Dauer
In den Warenkorb legen

Lunga, importante lettera autografa dell'architetto Lorenzo Nottolini (Capannori, 1787-1851) indirizzata all'Avv. Luigi Matteucci in data 23 novembre 1824.

Erscheinungsdatum: 1824
Gebraucht Zustand discrete Brossura
Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s. (LUCCA, Italien) Anzahl: 1
Bei weiteren Verkäufern erhältlich Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Lunga lettera in formato cm.24,7x18,7, compilata su due di quattro facciate, rispettivamente su 28 e 29 righe, indirizzata, come compare dall'indirizzo alla quarta facciata "A Sua Eccellenza il Sig. Avvocato Cavaliere Luigi Matteucci Ministro Plenipotenziario di S.M. il Re di Francia". La lettera è spedita da Lucca in data 23 novembre 1824, e presenta firma chiara ed estesa. La missiva riveste notevole interesse in quanto si riferisce ad un momento cruciale del progetto inerente il nuovo acquedotto per la città di Lucca, ancora oggi esistente e noto proprio sotto il nome di "Acquedotto del Nottolini", progetto che, per la sua ampiezza, coinvolgeva direttamente sia il Granducato di Toscana che il Ducato di Lucca. In una grafìa assai minuta ma ben intellegibile, il Nottolini scrive al Matteucci di essersi recato a Pisa, dove Pazzini sta ultimando il lavoro commissionato a lui ed allo stesso Nottolini da parte della Deputazione Toscana, ma lamenta vigorosamente l'opposizione nel Ducato di Lucca, segnatamente del Primo Ministro Ascanio Mansi (Lucca, 1773-1840). Questi si rifiuta di concedere i pochi fondi necessari ad ultimare lavori di livellazione, ed ha inoltre nominato Consiglieri di Stato Biagio Gigliotti, Pietro Cenami e l'Avvocato Pellegrini, anche quest'ultimo contrario al progetto. Tali nomine sono avvenute proprio in concomitanza con l'incarico ricevuto poco prima dal Matteucci, quello cioè di ambasciatore del Granducato di Toscana a Parigi presso la corte francese, e ciò ha privato in tutta evidenza il Nottolini del principale sostenitore del suo progetto idrico. Nottolini riferisce poi di un pranzo tenutosi alcuni giorni prima a Pisa tra Leopoldo II di Lorena e Carlo Lodovico di Borbone, in cui si sarebbe manifestata l'insofferenza del Duca di Lucca verso il Mansi stesso. Comunica infine che l'intrapresa incontra lo sfavore anche del Matematico Paoli, mentre è ben visto dal nuovo direttore del Catasto, Frullani. Lettera importante, accorata, che fornisce un quadro assai nitido delle grandi difficoltà incontrate dal Nottolini nella realizzazione del celebre Acquedotto. "Lorenzo Nottolini (Capannori, 6 maggio 1787 ? Lucca, 12 settembre 1851) fu un celebre architetto e ingegnere, attivo soprattutto a Lucca, e noto per i suoi lavori nel campo della regimazione idrica. A lui si deve lo stato attuale della celebratissima piazza dell'Anfiteatro, tra le più frequentate attrazioni turistiche di Lucca. Nottolini nasce da Gian Domenico Nottolini e Maria Domenica Orsolini, il 6 maggio 1787, in una numerosa famiglia (sei figli) stabilitasi a Segromigno (Zone), oggi frazione di Capannori, quindi nel territorio delle cosiddette sei miglia allora amministrativamente parte integrante della città di Lucca. La circostanza di essere rimasto orfano di padre in età giovanile e di essersi quindi trasferito in città presso uno zio prete gli facilitò l'accesso al prestigioso Seminario Arcivescovile, dove si interessò soprattutto agli studi tecnici. Al Seminario si trovavano allora eccellenti maestri in queste discipline, ed il giovane Nottolini si mise presto in luce. Nello stesso seminario tre dei cinque fratelli maturarono una vocazione sacerdotale, e l'unica sorella divenne in seguito monaca. In seguito si iscrisse all'Università di Lucca, seguendo, nella facoltà fisico matematica, il corso per divenire agrimensore. Nel 1807 uno dei suoi maestri, Giovanni Lazzarini, era al servizio della allora Principessa di Lucca e Piombino, Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte. Oberato di lavoro, richiese di poter assumere il ventenne Nottolini come assistente al cantiere della Villa Reale di Marlia. L'incarico durò diversi anni, fino al completamento dei lavori. Nel 1810 terminava gli studi ottenendo il diploma di agrimensore. Fu subito assunto nella pubblica amministrazione come assistente dell'ingegnere capo. Ma solo un anno dopo Nottolini otteneva una borsa di studio accordatagli dal Principe Felice Baciocchi. Poté così frequentare il cors. Buchnummer des Verkäufers 116647


Bibliografische Details

Titel: Lunga, importante lettera autografa ...

Erscheinungsdatum: 1824

Einband: Brossura

Zustand: discrete

Zahlungsarten

Zahlungsarten, die dieser Verkäufer akzeptiert

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

Vorauskasse

Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s.
Adresse: LUCCA, Italien

AbeBooks Verkäufer seit 16. Juni 2003
Verkäuferbewertung 5 Sterne


Geschäftsbedingungen:

CONDITIONS OF SALE:
All prices are in Euro. Books are guaranteed complete against defects, except those noted, and are not sent on approval. English descriptions can be supplied upon request. 10% discount to ILAB-LILA members. Shipment by Italian mail or TNT Carrier. Shipping expenses are on customer's charge, to define time by time. Insurance is not included. All books are returnable within 20 days from the receipt.

Payment:
Credit card (VISA - MASTERCARD)
Bank transfer or cheque (+ ¿ 10 bank f...

[Mehr Information]

Versandinformationen:

I costi di spedizione sono calcolati su un peso medio di un chilo (2,2 libbre) per libro. Se il libro ordinato ha un peso maggiore o è troppo grande provvederemo ad informarLa di eventuali costi aggiuntivi.


Anbieterinformationen: shop with nice garden and bookstall open from Monday to Saturday (10-a.m. - 19 p.m.)in the center of Lucca (Tuscany) 32000 books on line