Gebraucht kaufen
Preis: EUR 90,00 Währung umrechnen
Versand: EUR 18,00 Von Italien nach USA Versandziele, Kosten & Dauer
In den Warenkorb legen

Lettera autografa firmata del filologo e politico Ruggiero Bonghi (Napoli, 1826?1895), datata Roma, 8 giugno 1876.

Erscheinungsdatum: 1876
Gebraucht Zustand discrete No legatura
Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s. (LUCCA, Italien) Anzahl: 1
Bei weiteren Verkäufern erhältlich Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Lettera autografa firmata in formato cm.13,4x10,3, compilata su tre di quattro facciate, rispettivamente per 8, 8 e 7 righe, inviata al filologo Giovanni Tortoli (Firenze, 1832-1914), Arciconsolo della Crusca. Bonghi, da pochi mesi Ministro dell'Istruzione, manifesta a Tortoli la sua solidarietà in merito alla disputa filologica tra la Crusca e Tommaso fanfani e Alfonso Cerquetti in merito alla revisione del Vocabolario: "Anche quando le censure mancano di autorità, sogliono acquistare, per la sola presunzione di chi le ripete, un certo credito presso le persone soprattutto che non se intendono. Quelle dirette contro il Dizionario della Crusca lo perderanno tutto per effetto della sua difesa: ed io n'ho nuova ragione di rallegrarmi d'aver fatto quanto era in me, nei pochi mesi che sono stato ministro, per metterne i compilatori in grado di venire il più prontamente possibile a termine della nobile impresa". "Ruggiero. Bonghi, esonente di spicco della Destra storica, fu deputato e relatore della legge sulle guarentigie. Storico, filosofo e filologo di spessore, fu ministro della Pubblica istruzione (1874-76) e istituì la Biblioteca Vittorio Emanuele II di Roma. Prese viva parte alle agitazioni seguite all'elezione di Pio IX, e nel 1848 partecipò come segretario della delegazione napoletana ai contatti preliminari per una costituenda Lega italiana. Dopo i fatti del 15 maggio 1848 passò in Toscana, dove scrisse sul "Nazionale", ma dovette poi trasferirsi in Piemonte. Qui strinse rapporti col Rosmini e col Manzoni, e si dedicò a studî filosofici (notevole la sua traduzione della "Metafisica" di Aristotele) e letterari: fra questi specialmente importanti le lettere sul "Perché la letteratura italiana non sia popolare in Italia" (1855), largamente influenzate dalle idee del Manzoni e che ebbero notevole risonanza. Dopo aver rifiutato nel 1859 una cattedra dall'Austria, si recò nel 1860 a Napoli, dove sostenne sul "Nazionale" l'immediata annessione al Piemonte in accordo col Cavour, e partecipò quindi al governo della luogotenenza. Tornato a Torino fu professore di greco in quell'universita; passò poi a Firenze, Milano, Roma, per insegnarvi letteratura latina, storia antica, storia moderna. Deputato (1860-65 e dal 1867), fondatore a Torino de "La Stampa", collaboratore e dal 1866 direttore de "La Perseveranza" di Milano, i suoi atteggiamenti politici, in complesso caratterizzati da chiuso conservatorismo, assunsero notevole rilievo negli ambienti della Destra, anche attraverso la sua attività di commentatore politico, specie sulla "Nuova Antologia" e su "La Cultura" (da lui fondata). Relatore nel 1871 della legge sulle guarentigie, sostenne quella soluzione anche negli scritti, pur auspicando l'ingresso dei cattolici in un grande partito conservatore nazionale ("Pio IX e il Papa futuro", 1877; "Il conclave e l'elezione del Pontefice", 1878; "Leone XIII e l'Italia", 1878). Nel 1874-76 fu ministro dell'Istruzione, e a lui si dovette l'introduzione delle cattedre di letterature neolatine, l'obbligo della dissertazione scritta di laurea, la fondazione della Biblioteca Vittorio Emanuele II di Roma; in seguito divenne presidente della "Dante Alighieri" (dal 1889); fu socio nazionale dei Lincei (1875). Oltre agli scritti sopracitati, si ricordano anche: "Cavour" (1860); "I partiti politici" (1868); "Storia della finanza italiana dal 1864 al 1868" (1868); "Il Congresso di Berlino" (1878); "Ritratti contemporanei" (1878); "Storia di Roma" (1884-1896, incompiuta). 50 gr. Buchnummer des Verkäufers 116299


Bibliografische Details

Titel: Lettera autografa firmata del filologo e ...

Erscheinungsdatum: 1876

Einband: No legatura

Zustand: discrete

Zahlungsarten

Zahlungsarten, die dieser Verkäufer akzeptiert

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

Vorauskasse

Verkäufer studio bibliografico pera s.a.s.
Adresse: LUCCA, Italien

AbeBooks Verkäufer seit 16. Juni 2003
Verkäuferbewertung 5 Sterne


Geschäftsbedingungen:

CONDITIONS OF SALE:
All prices are in Euro. Books are guaranteed complete against defects, except those noted, and are not sent on approval. English descriptions can be supplied upon request. 10% discount to ILAB-LILA members. Shipment by Italian mail or TNT Carrier. Shipping expenses are on customer's charge, to define time by time. Insurance is not included. All books are returnable within 20 days from the receipt.

Payment:
Credit card (VISA - MASTERCARD)
Bank transfer or cheque (+ ¿ 10 bank f...

[Mehr Information]

Versandinformationen:

I costi di spedizione sono calcolati su un peso medio di un chilo (2,2 libbre) per libro. Se il libro ordinato ha un peso maggiore o è troppo grande provvederemo ad informarLa di eventuali costi aggiuntivi.


Anbieterinformationen: shop with nice garden and bookstall open from Monday to Saturday (10-a.m. - 19 p.m.)in the center of Lucca (Tuscany) 32000 books on line