Genesis. Fiabe della guerra e della pace.

Scarselli, Veniero

Verlag: Genesi, 2008
ISBN 10: 8874141068 / ISBN 13: 9788874141067
Neu / Soft cover / Anzahl: 1
Verkäufer Libro Co. Italia Srl (San Casciano Val di Pesa, FI, Italien)
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Buch nicht mehr verfügbar. Bitte geben Sie Suchbegriffe in das untenstehende Formular ein, um ähnliche Exemplare zu finden.

Beschreibung:

Torino, 2008; br., pp. 80, 1 ill. col., cm 14,5x24. (Le scommesse. 229). Forse la favola universalmente più nota nella storia dell'umanità è quella della origine del mondo narrata nel primo libro della Bibbia, che assume l'apodittico titolo di genesi. Non esiste altro breve racconto, con finalità etiche e religiose, carico di valenze simboliche e didascaliche, che sia stato più commentato e discusso e che abbia condensato in sé maggiori contenuti di sapienza e di fede. Il vocabolo - genesi - assume anche valenza indipendente di ragione e di filosofia laica, affrancata dall'indicazione antonomastica di fondamento della fede posto a sigillo dei biblia, che sono i libri sacri adottati dalle tre più diffuse religioni del genere umano, ebraismo, cristianesimo e islamismo. Il fatto poi che Veniero Scarselli si rifaccia direttamente al vocabolo latino - genesis, di vaga memoria pagana - contribuisce ancora di più a dare valenza al suo racconto non immediatamente immedesimabile con la professione di fede a favore di una delle tre anime religiose della Bibbia. Noi tutti sappiamo che Veniero Scarselli appartiene al mondo della cultura cristiano cattolica, in esso si è formato, si è dato le basi e la profondità degli studi, ma si è anche posto orizzonti che sopravanzano in ogni direzione, di spazio e di tempo, l'esperienza della fede cristiana. Sopravanzare la fede non necessariamente significa scoprire una verità più vera di quella rivelata, ma significa accettare di impostare il convivio della sapienza sulla base di un intento comune di ricerca della luce universalmente accettabile e condivisibile sia da chi nutre fede religiosa e si orienta verso la verità rivelata sia da chi al contrario nutre solo fiducia nella lettura positivista dell'universo esperibile e non confida in alcuna verità ultraterrena. Il fatto che Scarselli si muova in una direzione laica è pienamente dimostrato dalla teoria estetica dell'arte che sta alla base della sua ricerca della bellezza. Infatti, scrive Scarselli: "È bello ciò che affronta importanti temi esistenziali in una rilettura originale riuscendo a trasmettere in modo comprensibile, convincente ed avvincente un messaggio universale di alto valore etico-spirituale valido in ogni luogo e in ogni tempo". I temi esistenziali sono gli argomenti della vita (e della morte) che da sempre agitano l'inchiesta degli uomini intorno al significato delle azioni e dei pensieri che si fanno o che si progettano. La rilettura originale è il contributo personale di ogni autore al grande arricchimento collettivo della cultura umana: per esserci arricchimento - ci fa intendere Scarselli - deve esservi originalità, nel senso letterale del termine, cioè di creazione di qualcosa di nuovo che prima non esisteva. Il valore etico-spirituale è la scelta di campo che sta alla base di tutta l'opera di Scarselli, per il quale l'arte è avvaloramento del viaggio dall'uomo verso l'uomo - cioè l'etica - e del viaggio dall'uomo verso un ideale di verità?- cioè la spiritualità. Infine, la validità dell'opera d'arte in ogni tempo e in ogni luogo per Scarselli significa il viaggio dell'artista alle origini profonde dell'umanità e, quindi, il contributo all'inveramento della natura antropologica dell'opera d'arte, che non è riducibile all'egotismo dell'autore, ma che è simbolo dell'intera natura umana. Gli elementi di questa formula - per usare l'espressione scarselliana prediletta dall'autore - sono plurivalenti, in quanto sono applicabili sia a una ricerca religiosamente orientata sia a una ricerca rigidamente positivista: proprio nell'adozione di questo codice plurivalente dell'arte consiste la laicità del pensiero di Scarselli, il quale, nel contesto di quest'opera, adotta come protagonista della fiaba un uomo di fede, ma sviluppa la ricerca poetica all'interno di una definizione d'arte che è perfettamente accettabile anche da atei e agnostici. Per il poeta Scarselli, Dio diviene espressione simbolica e didascalica di origine e di fine d. Buchnummer des Verkäufers 1795811

Bibliografische Details

Titel: Genesis. Fiabe della guerra e della pace.
Verlag: Genesi
Erscheinungsdatum: 2008
Einband: Soft cover
Zustand: new

ZVAB ist ein Internet-Marktplatz für neue, gebrauchte, antiquarische und vergriffene Bücher. Bei uns finden Sie Tausende professioneller Buchhändler weltweit und Millionen Bücher. Einkaufen beim ZVAB ist einfach und zu 100% sicher — Suchen Sie nach Ihrem Buch, erwerben Sie es über unsere sichere Kaufabwicklung und erhalten Sie ihr Buch direkt vom Händler.

Millionen neuer und gebrauchter Bücher bei tausenden Anbietern

Antiquarische Bücher

Antiquarische Bücher

Von seltenen Erstausgaben bis hin zu begehrten signierten Ausgaben – beim ZVAB finden Sie eine große Anzahl seltener, wertvoller Bücher und Sammlerstücke.

ZVAB Startseite

Erstausgaben

Erstausgaben

Erstausgaben sind besondere Bücher, die den ersten Abdruck des Textes in seiner ursprünglichen Form darstellen. Hier finden sie Erstausgaben von damals bis heute.

Erstausgaben

Gebrauchte Bücher

Gebrauchte Bücher

Ob Bestseller oder Klassiker, das ZVAB bietet Ihnen eine breite Auswahl an gebrauchten Büchern: Stöbern Sie in unseren Rubriken und entdecken Sie ein Buch-Schnäppchen.

Gebrauchte Bücher

Mehr Bücher entdecken