Architettura dell'imitazione. Teoria dell'arte e architettura fra XV e XX secolo.

Pigafetta, Giorgio

Verlag: Alinea Editrice, 2005
ISBN 10: 8881259362 / ISBN 13: 9788881259366
Gebraucht / Anzahl: 0
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen

Über dieses Buch

Leider ist dieses Exemplar nicht mehr verfügbar. Wir haben Ihnen weitere Exemplare dieses Titels unten aufgelistet.

Beschreibung:

Firenze, 2005; br., pp. 168, ill. b/n col., cm 14x21. (Saggi e Documenti. 205). L'idea che l'opera d'arte sia imitazionedella natura ha caratterizzato il pensiero occidentale per almeno due millenni. I miti classici sulla nascita delle arti, da Democrito ad Aristotele, da Vitruvio a Plinio, si radicano nell'immagine ancestrale dell'uomo che, imitando, trae dalla natura il proprio sapere. La ripresa umanistica e rinascimentale di quell'idea fonda, in modo determinante, la cultura artistica d'età moderna sino a tutto l'Ottocento e oltre. In quel contesto, la dottrina mimetica caratterizza il rapporto dell'artista con la propria opera e con la propria creatività. Non è, quindi, possibile pensare alla storia dell'arte d'età moderna senza avere ben presente che essa trova fondamento nella mimesiartistica e che, questa, rappresenta un elemento di "lunga durata" che ne innerva la vicenda. Non fa eccezione, naturalmente, la storia dell'architettura. Così, il titolo di questo saggio, Architettura dell'imitazione, individua da subito il contenuto essenziale che lo informa: interpretare alcuni momenti nodali nella storia dell'architettura fra XV e XX secolo alla luce della dottrina mimetica dell'arte. Ovvero, detto in termini più familiari e ricorrenti nella critica d'arte, vuole interpretare, sub specie imitationis, fasi cruciali della cultura architettonica moderna: dal classicismo rinascimentale alla "scarabattoleria" barocca, dal neogotico all'eclettismo, dal rigore compositivo dei Beaux-Arts alla tarda stagione del tradizionalismo. Il rapporto dialettico fra progetto e imitazione rappresenta, allora, una sorta di fil rougeche tiene insieme, pur nelle diverse varianti, quadri stilistici assai distanti fra loro e ne risalta gli elementi di continuità e di autonomia rispetto al nostro modo di pensare l'opera d'arte. Buchnummer des Verkäufers

Bibliografische Details

Titel: Architettura dell'imitazione. Teoria ...
Verlag: Alinea Editrice
Erscheinungsdatum: 2005

Beste Suchergebnisse beim ZVAB

1.

Pigafetta, Giorgio
Verlag: Alinea Editrice (2005)
ISBN 10: 8881259362 ISBN 13: 9788881259366
Gebraucht Softcover Anzahl: 1
Anbieter
Libro Co. Italia Srl
(San Casciano Val di Pesa, FI, Italien)
Bewertung
[?]

Buchbeschreibung Alinea Editrice, 2005. Firenze, 2005; br., pp. 168, ill. b/n e col., cm 14x21. (Saggi e Documenti. 205). L'idea che l'opera d'arte sia imitazionedella natura ha caratterizzato il pensiero occidentale per almeno due millenni. I miti classici sulla nascita delle arti, da Democrito ad Aristotele, da Vitruvio a Plinio, si radicano nell'immagine ancestrale dell'uomo che, imitando, trae dalla natura il proprio sapere. La ripresa umanistica e rinascimentale di quell'idea fonda, in modo determinante, la cultura artistica d'età moderna sino a tutto l'Ottocento e oltre. In quel contesto, la dottrina mimetica caratterizza il rapporto dell'artista con la propria opera e con la propria creatività. Non è, quindi, possibile pensare alla storia dell'arte d'età moderna senza avere ben presente che essa trova fondamento nella mimesiartistica e che, questa, rappresenta un elemento di "lunga durata" che ne innerva la vicenda. Non fa eccezione, naturalmente, la storia dell'architettura. Così, il titolo di questo saggio, Architettura dell'imitazione, individua da subito il contenuto essenziale che lo informa: interpretare alcuni momenti nodali nella storia dell'architettura fra XV e XX secolo alla luce della dottrina mimetica dell'arte. Ovvero, detto in termini più familiari e ricorrenti nella critica d'arte, vuole interpretare, sub specie imitationis, fasi cruciali della cultura architettonica moderna: dal classicismo rinascimentale alla "scarabattoleria" barocca, dal neogotico all'eclettismo, dal rigore compositivo dei Beaux-Arts alla tarda stagione del tradizionalismo. Il rapporto dialettico fra progetto e imitazione rappresenta, allora, una sorta di fil rougeche tiene insieme, pur nelle diverse varianti, quadri stilistici assai distanti fra loro e ne risalta gli elementi di continuità e di autonomia rispetto al nostro modo di pensare l'opera d'arte. Artikel-Nr. 749702

Weitere Informationen zu diesem Verkäufer | Frage an den Anbieter

Gebraucht kaufen
EUR 12,80
Währung umrechnen

In den Warenkorb

Versand: EUR 21,00
Von Italien nach USA
Versandziele, Kosten & Dauer