Ricordi dell'antico. Sculture, porcellane e arredi all'epoca del Grand Tour. Catalogo della mostra (Roma, 7 marzo-8 giugno 2008)

 
9788836610457: Ricordi dell'antico. Sculture, porcellane e arredi all'epoca del Grand Tour. Catalogo della mostra (Roma, 7 marzo-8 giugno 2008)

Language: italian - 288 pages - color and b/w illustrations - Nel XVIII secolo, l'apertura al pubblico delle principali raccolte archeologiche romane nonché la suggestione legata agli scavi di Ercolano e Pompei portarono a un rinnovato interesse per l'antichità, che alimentò lo sviluppo di un'ampia produzione decorativa di gusto classico, per esempio attraverso la riproduzione delle sculture e oggetti del passato in diversi materiali, dal bronzo al marmo colorato al biscuit (porcellana bianca non verniciata). Ad accrescere la portata di questo fenomeno contribuì senza dubbio l'importanza assunta dal Grand Tour, e, in tale contesto, dall'Italia, che divenne per tutto il Settecento non solo meta ineludibile di ogni viaggio culturale, ma anche il terreno di caccia, per le élites europee, di oggetti che potessero accrescere le proprie collezioni o semplicemente fornire spunti per decorare le proprie residenze. La mostra, accompagnata dal presente catalogo, intende indagare lo stretto connubio che si riscontra, nel XVIII secolo, fra l'interesse destato dall'archeologia e dall'antichità in genere e il suo riflesso nelle arti decorative: verranno prese in esame le raffinate riproduzioni in porcellana e biscuit di alcuni noti prototipi della Roma antica, ma anche pitture, disegni e incisioni testimoni di tale clima culturale.

Die Inhaltsangabe kann sich auf eine andere Ausgabe dieses Titels beziehen.

Reseña del editor:

Nel XVIII secolo, l'apertura al pubblico delle principali raccolte archeologiche romane nonché la suggestione legata agli scavi di Ercolano e Pompei portarono a un rinnovato interesse per l'antichità, che alimentò lo sviluppo di un'ampia produzione decorativa di gusto classico, per esempio attraverso la riproduzione delle sculture e oggetti del passato in diversi materiali, dal bronzo al marmo colorato al biscuit (porcellana bianca non verniciata). Ad accrescere la portata di questo fenomeno contribuì senza dubbio l'importanza assunta dal Grand Tour, e, in tale contesto, dall'Italia, che divenne per tutto il Settecento non solo meta ineludibile di ogni viaggio culturale, ma anche il terreno di caccia, per le élites europee, di oggetti che potessero accrescere le proprie collezioni o semplicemente fornire spunti per decorare le proprie residenze. La mostra, accompagnata dal presente catalogo, intende indagare lo stretto connubio che si riscontra, nel XVIII secolo, fra l'interesse destato dall'archeologia e dall'antichità in genere e il suo riflesso nelle arti decorative: verranno prese in esame le raffinate riproduzioni in porcellana e biscuit di alcuni noti prototipi della Roma antica, ma anche pitture, disegni e incisioni testimoni di tale clima culturale.

„Über diesen Titel“ kann sich auf eine andere Ausgabe dieses Titels beziehen.

(Keine Angebote verfügbar)

Buch Finden:



Kaufgesuch aufgeben

Sie kennen Autor und Titel des Buches und finden es trotzdem nicht auf ZVAB? Dann geben Sie einen Suchauftrag auf und wir informieren Sie automatisch, sobald das Buch verfügbar ist!

Kaufgesuch aufgeben