Beispielbild für diese ISBN

Continuità. Arte in Toscana, 1945-2000. Magnete. Presenze artistiche straniere in Toscana nella seconda metà del XX secolo.

Verlag: Maschietto Editore, 2002
ISBN 10: 8887700877 / ISBN 13: 9788887700879
Gebraucht / Soft cover / Anzahl: 1
Verkäufer Libro Co. Italia Srl (San Casciano Val di Pesa, FI, Italien)
Bei weiteren Verkäufern erhältlich
Alle  Exemplare dieses Buches anzeigen
In den Warenkorb legen
Preis: EUR 5,00
Währung umrechnen
Versand: EUR 21,00
Von Italien nach USA
Versandziele, Kosten & Dauer

Für später vormerken

Über dieses Buch

Bibliografische Details


Titel: Continuità. Arte in Toscana, 1945-2000. ...

Verlag: Maschietto Editore

Erscheinungsdatum: 2002

Einband: Soft cover

Beschreibung:

Santomato di Pistoia, Fattoria di Celle, 3 giugno - 30 settembre 2002. A cura di Angela Vettese. Pistoia, 2002; br., pp. 255, ill. b/n, tavv. col., cm 23x27. Nel cortile di Palazzo Strozzi un grande bronzo di Marino Marini accoglie i visitatori: Miracolo del 1959-60, drammatico gruppo equestre che vuole, nelle intenzioni del curatore Alberto Boatto, dare la chiave di lettura dell'esposizione «ricordandoci assieme le remote speranze che tutti noi abbiamo oscurato con ripetute omissioni e distrazioni volontarie». E' lo stravolgimento dell'iconografia paolina. All'interno ci accolgono I maestri del Novecento: Soffici con un bellissimo autoritratto, Primo Conti, Gino Severini, Ottone Rosai (commovente, più che la sequenza di nudi di ragazzi, quel Muri della città del 1957 che ci riporta ai momenti più intensi dell'intima, dolente poetica dell'artista), Mino Maccari con le sue pungenti prove di incisore, ancora fresche e graffianti, Marino Marini (da non perdere Giocolieredel 1946, di morbidissima, classica plasticità), Alberto Magnelli. Si confluisce dolcemente nell' Astrattismo classico e figurazione inedita, dove si evidenzia l'antitesi, anche nell'arte toscana del periodo, fra formalismo e realismo. E' del 1950 il Manifesto dell'astrattismo classico a firma di Berti, Brunetti, Monnini, Nativi, Nuti e redatto da Ermanno Migliorini. Vinicio Berti con tele che per Boatto non temono il confronto con il migliore Vedova, Bruno Brunetti (da notare l'uso del fondo oro, quasi un ponte con l'arte sacra medievale in un legame con la grande tradizione artigiana fiorentina), Gualtiero Nativi, Alvaro Monnini, Mario Nuti e lo scultore Berto Lardera (per quanto trasferitosi a Parigi già nel 1947), a loro si contrappone lo schieramento dei pittori figurativi, di un figurativismo ben oltre l'intimismo rosaiano. Fernando Farulli, sorta di neo-realista drammatico e visionario, le bellissime xilografie di Loffredo, Marcello Guasti, Venturino Venturi coi suoi legni incisi (merito dell'esposizione aver dato il giusto risalto a quest'artista, uno dei migliori presentati). Secondo certa critica ufficiale la terra di Toscana era la negazione stessa di qualsiasi invenzione informale. E' proprio nella sezione Informale e oltre che troviamo invece alcune delle opere che valgono la mostra, a cominciare dal colore purissimo di quel Carta abissale di Alberto Moretti (1951) e tutta la produzione esposta di Gianni Bertini (residente però a Parigi). Con loro Fernando Melani, Mario Fallani e le lacerazioni bronzee di Piersilvio, anche lui esule, prematuramente scomparso. Seguono Mario Nigro e Paolo Scheggi. Negli anni Sessanta, a chiusura del percorso, Nuova astrazione e declinazione pop. Da un lato esperienze così sottilmente analitiche come quelle di Riccardo Guarneri e Paolo Masi, dall'altro la cosiddetta "scuola di Pistoia" (Roberto Barni, Gianni Ruffi, Umberto Buscioni), tutta proiettata su una concezione artificiale dell'immagine non priva di suggestioni pop. A latere Adolfo Natalini, che transitò solo brevemente per la "scuola di Pistoia" per arrivare ad opere di chiara matrice pop. Chiudono la sezione le costruzioni cinetiche di Elio Marchegiani. Le ultime due stanze sono dedicate a Poesia visiva e nuova musica: Lucia Marcucci, Eugenio Miccini, Luciano Ori, Lamberto Pignotti, oltre a due opere di Antonio Bueno nate dall'incontro fra immagine e parola; Sylvano Bussotti (che mostra finissima mano di disegnatore) e Giuseppe Chiari chiudono per la musica. Buchnummer des Verkäufers 116233

Anbieter- & Zahlungsinformationen

Zahlungsarten

Dieser Anbieter akzeptiert die folgenden Zahlungsarten:

  • American Express
  • Carte Bleue
  • EuroCard/MasterCard
  • Visa

[Im Angebot des Anbieters suchen]

[Alle Bücher des Anbieters anzeigen]

[Dem Anbieter eine Frage stellen]

Anbieter: Libro Co. Italia Srl
Adresse: San Casciano Val di Pesa, FI, Italien

AbeBooks Verkäufer seit: 25. Februar 2000
Bewertung: 5 Sterne

Geschäftsbedingungen:

We accept Visa, Mastercard, Paypal.
Buyer will pre-pay book cost and shipping. Buyer should select the method of shipping.

Returns policy: In order to be eligible for a refund, you must return your item to us in the same condition you received it, and the return must be postmarked within 30 days of shipment.

When writing to us to arrange for its return, please be as descriptive as possible regarding the problem with the merchandise.

If you receive an item that is different to what was described,...

[Mehr Information]

Versandinformationen:

Le spedizioni avvengono esclusivamente con corriere espresso.
Le tariffe variano a seconda della località, del peso e delle dimensioni.


Anbieterinformationen: Nata nel 1992, Libro Co. Italia è oggi un'azienda leader nella distribuzione libraria e vendita online che annovera tra la propria clientela le più importanti istituzioni (biblioteche, istituti specializzati) e musei italiani, americani ed europei, nonché gallerie d'antiquariato e collezionisti di fama mondiale. Nel tempo, l'azienda ha notevolmente incrementato sia il catalogo che la gamma delle attività offerte e oggi propone servizi di: - distribuzione e promozione libraria Italia ed estero - logistica - vendita a librerie - fornitura a biblioteche - vendita al dettaglio - importazione libri stranieri - gestione e vendita remainders - ricerca e vendita libri rari/esauriti - pubblicazione di libri e periodici Per garantire la massima affidabilità in questi servizi, ogni singola procedura e attrezzatura è stata testata per ottenere un altissimo grado di efficienza. I punti di forza di Libro Co. Italia sono infatti: - strutture informatiche all'avanguardia - base dati ampia, aggiornata e attendibile - servizio informazione preciso e puntuale - condizioni di vendita altamente concorrenziali - servizio evasione ordini veloce ed affidabile - gestione personalizzata clienti - sito web veloce e con interfaccia intuitiva L'organico di Libro Co. Italia è guidato dagli stessi soci, affiancati da un team che comprende esperti in storia dell'arte, personale specializzato, impiegati amministrativi, tecnici informatici e magazzinieri, tutti con esperienza pluriennale nel campo della distribuzione libraria.